David, giovane procidano da poco tornato a vivere sulla sua amata isola, ci racconta della sua Terra e della sua Idea imprenditoriale, un prodotto legato con profonde “radici” a Procida, così tanto da esserne riuscito a catturare “l’essenza”.

Presentandosi ci racconta di come per lui sia una fortuna essere oggi un procidano che vive a Procida, “Una fortuna perché la mia isola non la cambierei per nessun altro posto al mondo”.

Dopo la laurea in ingegneria, infatti, David ha vissuto oltre 10 anni fuori per lavoro “Ma più ero lontano e più mi mancava. Apprezzavo quelle cose che con la quotidianità avevo sottovalutato. Cose semplici come il mare, il profumo dell’aria, i piatti tipici, la tradizione, in una parola: la felicità”.

Così ad un certo punto ha deciso di ritornare sulla sua isola. All’epoca lavorava per la Apple a Firenze con un ottimo contratto a tempo indeterminato. Si è licenziato e, nonostante molti l’abbiano preso per pazzo, era determinato a voler scegliere la vita che desiderava, a non adattarsi.

“ E’ stato come scendere all’improvviso da un treno che portava dove non volevo e iniziare un cammino verso il posto che sognavo”. E sembra proprio che sia stata la scelta giusta per David che non tonerebbe indietro neanche per tutti i soldi del mondo, soprattutto ora che dopo aver cercato per anni qualcosa che potesse valorizzare le risorse dell’isola, ha avuto la giusta intuizione.

“L’idea mi è venuta spezzando una foglia di limone procidano. Il profumo che esplode nell’aria è un qualcosa di indescrivibile. Da li ho cercato un modo per catturare l’essenza della foglia per poterla assaporare. Ecco come nasce il Fogliolì.”

 

L’isola di Procida offre delle risorse che hanno un potenziale enorme. Le proprietà della terra e il particolare microclima dell’isola danno al Limone di Procida un valore inestimabile e lo rendono unico in tutto il mondo.
Dopo innumerevoli tentativi David ha trovato la ricetta giusta, un mix di soli due ingredienti

 – poco zucchero e infusione idroalcolica di foglie di limone – per un prodotto 100% naturale, senza coloranti né conservanti. “Il segreto è mettere in infusione le foglie a poche ore dalla raccolta – ci spiega David – e utilizzare una bottiglia scura per preservare le caratteristiche naturali del prodotto”.

Semplicità e qualità, dunque, sono le parole-chiave che descrivono questo Liquore delicato, ma dal profumo intenso. Una novità che ha avuto da subito un successo inatteso raccogliendo moltissimi consensi. “Sono già in molti ad amare questo Liquore – conclude David – e ora stiamo lavorando per farlo conoscere al resto del mondo”.

Related Post